* Inventor * Celli Franco Via Europa 6/a Sossano (Vi) Italy.

Tel. studio 0444-888349

Cell.mobile 3298138870

Inventare significa produrre qualcosa di nuovo per primo ed unico al mondo non è una cosa semplice se cosi' fosse che inventori saremmo? Io ci provo con costanza da quarant'anni.

MI TROVATE ANCHE SU FACEBOOK

        ........TORREPURATRICE.......                

           Invenzione dell'anno 2012

Come già riportato dai più noti quotidiani l'impianto in oggetto riesce a pulire dalle nano polveri una città come Roma e New York (1220 km2), (sottosuolo compreso) senza richiedere energia. alla Tav. 1, sez.

di una torre che ha le dimensioni  di  una bifamigliare, dette torri depuratrici,  sono collegate al sottosuolo  con i  tunnel  del metrò, che  grazie  alle  carrozze in movi-mento, viene prodotta una  enorme com-pressione  ed  aspirazione,  distribuendo l'aria   depurata lungo  tutti i meandri del sottosuolo ed in seguito in superficie.

.........RIVENDICAZIONI ORIGINALI..........

**************************************************

**************************************************

   La Tav.3, Sez. A-A evidenzia i filtri in   carbone attivo ed i dispositivi rotanti.

**************************************************

Vista del sottosuolo come dal plastico.

**************************************************

  

Catene da neve che si montano in auto-matico, senza scendere dall'automobile.

Alla Tav. 4, Sez. parziale (A-C-B)  interna della ruota e  parti  tecniche. Alla  Fig. 14 è evidenziato  il  dispositivo  frangighiac- cio.

Alla tav.2, ruota e particolari tecnici per veicoli militari e mezzi pesanti.

**************************************************

IL DISEGNO ALLA FIG.1  SI RIFERISCE AD UN DISPOSITIVO ATTO AD A CONCENTRARE L'ENERGIA PROVENIENTE DALLE PIU' DIVERSE SORGENTI  E CONVERTIRE LA STESSA IN VAPORE, CALORE OD ENERGIA ELETTRICA. LA FIG.7 ESPONE LA SEZ. DEL PARTICOLARE N°5 CHE E' IL CENTRO DI TUTTO L'IMPIANTO DOVE AVVENGONO LE VARIAZIONI RICHIESTE. DETTO IMPIANTO E' PROTETTO DA N° 3 BREVETTI ED  ANCHE QUESTO TROVATO E' ATTULMENTE IN VISIONE PRESSO  MPORTANTI MULTINAZIONALI.

...SCARPE DA CALCIO SENZA LACCI...

IL TROVATO ESPOSTO ALLA TAVOLA N°3 COME SI PUO' NOTARE SI TRATTA DI UNA SCARPA SPORTIVA (SCARPA DA CALCIO). AL PUNTO 37/38 ESPONE LA CONFORMAZIONE DEL PIEDE, DOVE SI EVIDENZIANO DEGLI AVALLAMENTI, ALLA FIG. 10/11 SI NOTANO DEI RIPORTI CHE SARANNO ESPRESSAMANTE COSTRUITI PER OGNI ATLETA. IL RISULTATO E' CHE LA PARTE ESTERNA (COLLO DEL PIEDE) AVRA' UN RAGGIO PARI A QUELLO DEL PALLONE, GARANTENDO COSI' UN PERFETTO CONTROLLO DELLO STESSO. LA FIG.8 DIMOSTRA LA STESSA SCARPA DA CALCIO CON CALZETTONE, DETTA SCARPA E' STATA STUDIATA IN MODO DA POTER'ESSERE CALZATA SENZA LACCI E NEL CONTEMPO COME AL N°30 PUO' REGGERE IL PARASTINCHI. UNA FASCIA ELASTICA  POSTA  ALL'ALTEZZA DELLA  CAVIGLIA GARANTIRA' UN'OTTIMA CALZABILITA' E MIVIMENTO DEL PIEDE.

LAMPADARIO CON ATTACCO "EDISON" DIRETTO AL SOFFITTO.

IL TROVATO IN OGGETTO SI RIFERISCE AD UN LAMPADARIO CHE HA LA PROPRIETA' D'ESSERE LEVATO E MONTATO IN UN ATTIMO. DETTO LAMPADARIO E' STATO STUDIATO PER AGEVOLARE LA PULIZIA DELLO STESSO, DOVE IN OGNI CASA SONO APPESI DA ANNI E SONO  PULITI DI TANTO IN TANTO IN MODO APPROSSIMATO. ATTUALMENTE ANCHE IL SOPRACCITATIO TROVATO E' IN VISIONE PRESSO (la ditta Fosnova) ED UNA DOZZINA DI  ALTRE IMPORTANTI DITTE EUROPEE.

//////////////////////////////////////////////////////////////////

L'INVENZIONE COME DALLO SCHIZZO SOVRAESPOSTO E' STATA REALIZZATA  METTENDO IN PRATICA GLI STUDI DI NOTI  RICERCATORI COME BEAUFORT (nota è l'omonima scala), HASSELMANN, SWELL, DELTIER, OPPENHEIM, SCHAEFER, FOURRIER, PERCIVAL, WALDEN, MOSKOWITZ, PIERSON, JONSWAP, STEWART, PHILPS, LONGUET E HIGGINS, ANALIZZANDO LE ESPERIENZE DI ANNI DI STUDI DI QUESTI RICERCATORI, E LE COMPLICATE FORMULE LASCIATECI, IN 16 MESI SONO RIUSCITO A PROGETTARE E DEPOSITARE UN BREVETTO D'INVENZIONE INDUSTRIALE "dispositivo che ricava energia dal moto ondoso" DETTO TROVATO, COME PARECCHIE ALTRE MIE INVENZIONI HA OTTENUTO IL MASSIMO RICONOSCIMENTO DAGLI ISTITUTI COMPETENTI. SUPERANDO TUTTI IBREVETTI DEL SETTORE (186) DAL 1908  (il primo brevetto è Americano che risponde al n°888,721 depositato nel NEW YERSEY  il 26/05/1908 dal Sig. Seth R. Milbury) AD OGGI. CHI FOSSE INTERESSO AD AVERE INFORMAZIONI SUL TROVATO SOPRADESSCRITTO MI DEVE CONTATTARE INQUANTO DETTO BREVETTO ATTUALMENTE E'(nel limbo  per mesi i 18 mesi previsti dal regolamento per la a protezione delle invenzioni) E NON PUO' PERTANTO ESSERE VISUALIZZATO IN INTERNET E/O ALTRI MODI.

 PONTE COMPONIBILE ED ANTISISMICO

PONTE COMPONIBILE, QUESTO E' IL TITOLO DEL TROVATO ESPOSTO ALL TAVOLA N°7, E SI RIFERISCE AD UN PONTE CHE HA LA PROPRIETA' D'ESSERE POSTO SULLE ZONE PIU' IMPERVIE E CON DISLIVELLI CHE POSSONO VARIARE DAI 2 AI 100 ED OLTRE MT. DI DIFFERENZA. TUTTO CIO' E' POSSIBILE IN QUANTO, COME DALLE PARTI 76-77-78-79 DETTO PONTE E' COMPOSTO DA COLONNE CONTROLLATE DA UN AUTOLIVELLANTE CHE PERMETTONO ALLA SOPRADESCRITTA STRUTTURA DI ESSERE SEMPRE IN PIANO E SOOPORTARE OGNI TRAFFICO. E' CONSIDERATO DAI TECNICI (che hanno esaminato il progetto) IL PONTE PIU' ROBUSTO AL MONDO. UN GRANDE VANTAGGIO INOLTRE  DI QUESTA STRUTTURA E' CHE NEL PIU' COMPLICATO DEI CASI VIENE POSTO IN OPERA IN 2/3 GIORNI E NEL CONTEMPO E' MOLTO ECONOMICO INQUANTO NON NECESSITA QUEGLI ACORAGGI AL SUOLO CHE COSTANO MILIONI DI EURO E RICHIEDONO ANCHE QUALCHE ANNO DI LAVORO NEL CASO DI ASSESTAMENTI  O  SCOSSE TELLURICCHE, IN POCHI MINUTI QUESTO PONTE RITORNA  AL LIVELLO ORIGINALE. POSSONO ESSERE MONTATE DELLE COLONNE CHE DISPONGONO ALL'INTERNO DI DUE PISTONI IDRAULICI DA m/m 220 CHE CON UNA PRESSIONE DI 230 ATMOSFERE GARANTISCONO UN ASSESTAMENTO DI 250 TON. PERCIO' OGNI COLONNA E' IN GRADO DI SOPPORTARE 500 ton. DETTO PONTE DUNQUE COME DAL PROGETTO  PUO' AGEVOLMENTE REGGERE 40.000 TON. LA MESSA IN OPERA DELLA STRUTTURA IN OGGETTO PER CASI NORMALI NON RICHIEDE  PIU' UN GIORNO E TERMINATO L'UTILIZZO IN BREVE SI SMONTA E PUO' ESSERE DESTINATA AD ALTRE EMERGENZE. QUESTI MODULI SONO PREDISPOSTI PER FORMARE DEI RONDO' ARTIFICIALI (rotatorie) ECONOMICI E PRATICI E SEMPRE IN VENTIQUATTR'ORE SI PUO' RIPRISTINARE IL TRAFFICO LADDOVE VENGANO INTERROTTE DELLE VIE DI COMUNICAZIONE  A CAUSA DI FRANE O SMOTTAMENTI. IN ITALIA CI SONO ATTUALMENTE UNA DOZZINA DI CENTRI (da più di 5 anni) SENZA COLLEGAMENTI A CAUSA DELLE FRANE E GLI ABITANTI DEVONO SOPPORTARE ANCHE 50 KM. PER IL SOPRACCITATO DISAGIO.   

DISPOSITIVI ATTI ACONTROLLARE ED  A REGOLARE  EVENTUALI  ASSESTA-MENTI.

LA TAVOLA SOPRAESPOSTA RAPPRESENTA LA PARTE CHE GESTISCE IL CONTROLLO DI TUTTO IL PONTE, SUL MONITOR SARA' SEMPRE SEGNALATA OGNI MINIMA VARIAZIONE DEL LIVELLO DELLA STRUTTURA. AL N° 59 MOTORE  CHE COMTROLLATO DAL COMPUTER PER MEZZO DELLE PONPE GARANTIRA' IN OGNI MOMENTO IL LIVELLO E SEGNALERA' EVENTUALI VARIAZIONI DEL FONDO. AL N°13 MISURATORE AL LASER COLLEGATO AL COMPUTER  CHE I TECNICI USERANNO  PER STABILIRE L'AMPIEZZA E LE PROFONDITA' DELLA ZONA DA COLLEGARE. UNA VOLTA TERMINATO IL RILIEVO IN BREVE IL COMPUTER ORDINERA' IL MATERIALE NECESSARIO. ANCHE QUESTA INVENZIONE E'IN VISIONE PRESSO PARECCHIE DITTE E FINO AD OGGI E' L'INVENZIONE CHE HA DESTATO PIU' INTERESSE. LE TRATTATIVE SONO IN CORSO CON UNA NOTA DITTA AMERICANA. 

 

**************************************************